Come leggere i WhatsApp di un altro cellulare senza essere scoperti

Sebastian Galli
app per leggere messaggi WhatsApp senza essere visti

Chi è che non si è mai chiesto come spiare WhatsApp senza essere visti? La piattaforma di messaggistica istantanea più popolare al mondo è il veicolo attraverso cui, ogni giorno, migliaia di persone si scambiano informazioni più o meno personali. Ci sono alcuni metodi che possono aiutare, vediamo di scoprirli insieme.

Tavola dei contenuti

È possibile leggere WhatsApp altrui senza essere scoperti?

Spiare WhatsApp web senza essere scoperti è possibile e ci sono diversi metodi che si possono utilizzare per cercare di ottenere questo risultato.

Spiare WhatsApp web senza essere scoperti

Esistono applicazioni che possono aiutare nel cercare di raggiungere questo obbiettivo, così come esistono metodi più “artigianali” che sono adatti agli utenti più pazienti o più abili nelle materie tecniche.

È bene essere al corrente di una cosa: chi vuole controllare WhatsApp senza essere visti deve sapere che è legale farlo se la persona da monitorare, è proprio figlio o qualcuno che ha acconsentito. Le leggi cambiano di stato in stato quindi informarsi sull’argomento non fa mai male.

Usare mSpy per leggere i messaggi WhatsApp altrui

Se si cerca un app per leggere messaggi WhatsApp senza essere visti il nome su cui è bene puntare è uno solo: mSpy. Quest’applicazione è tra le migliori nel suo campo quando si tratta di leggere conversazioni altrui e in molti saranno davvero felici di sapere che esiste una versione che permette di monitorare un iPhone sprovvisto di jailbreak.

In questo modo è possibile tenere sotto controllo uno smartphone e le sue conversazioni anche senza installare applicazioni. Le caratteristiche di cui dotato mSpy sono diverse e sono in grado di risolvere un grande numero di problemi in una maniera molto immediata, andando ad aiutare anche gli utenti sprovvisti di un approfondita conoscenza tecnica in termini di funzionamento degli smartphone.

controllare WhatsApp senza essere visti

Utilizzare mSpy è molto semplice in quanto è semplicemente necessario seguire questo procedimento:

  • Acquistare un abbonamento: l’applicazione funziona soltanto se si è abbonati al servizio, esistono piani diversi per tutte le tasche
  • Effettuare l’installazione dell’applicazione: mSpy, per funzionare, deve essere installato sul dispositivo da monitorare.
  • Chiedere aiuto a mAssistance (opzionale): chi ha problemi ad installare può usare mAssistance, un servizio a pagamento creato appositamente.
  • Iniziare a monitorare da remoto: utilizzando le credenziali d’accesso ricevute per email l’utente può monitorare da casa ciò che desidera

mSpy può aiutare un utente a monitorare i messaggi inviati e ricevuti attraverso WhatsApp, permettendone la lettura in totale comodità; l’applicazione è anche utile per visualizzare tutti i file multimediali inviati e ricevuti. In questo caso parliamo di foto, video e registrazioni audio, tutti compresi di timestamp per scoprire gli orari relativi.

Dulcis in fundo è bello sapere che utilizzando mSpy per spiare WhatsApp Web senza essere scoperti è anche possibile tenere d’occhio le chiamate fatte attraverso il sistema integrato nel programma di messaggistica. mSpy aggiorna il suo pannello di controllo con le nuove informazioni ogni 5 minuti per il massimo rendimento.

mspy-banner-image
Non esiste soluzione migliore!
Iscriviti. Installa. Monitora.

Che altre soluzioni esistono?

Usare le applicazioni spia non è l’unico modo attraverso cui qualcuno può riuscire nel leggere WhatsApp altrui senza essere scoperti, anzi. I metodi sono molteplici e includono servizi come Google Drive o i sistemi di autenticazione denominati OTP (one time password). Questi metodi sono chiaramente più difficili da utilizzare rispetto alla semplicità di un’applicazione spia ma possono risultare utili per chi non ha budget o per chi vuole provare metodi alternativi.

1. Usare il codice identificativo OTP

spiare WhatsApp Web senza essere scoperti

Per riuscire a monitorare i messaggi di WhatsApp attraverso gli OTP, ad esempio, è necessario entrare in possesso di tale codice di verificazione.

Esso viene inviato allo smartphone dopo l’installazione dell’applicazione e, se inserito all’interno all’interno di un’applicazione WhatsApp appena installata, permette sostanzialmente di avere l’accesso all’account nella sua interezza. Chiaramente entrare in possesso dell’OTP non è sempre facile e questo è il suo principale difetto.

2. Ottenere l’accesso a Google Drive

leggere WhatsApp altrui senza essere scoperti

Se lo smartphone che si vuole monitorare è dotato di sistema operativo Android è bene sapere che si può utilizzare a proprio vantaggio il sistema di backup automatico che tale sistema operativo possiede. Esso è integrato con Google Drive e, all’interno di esso, è possibile trovare tanto un registro dei messaggi quanto un registro dei file multimediali inviati e ricevuti.

I dati in questione saranno presenti in forma non criptata e rappresentano il modo più comodo per mettere mano in maniera concreta su quello che succede sulla piattaforma di messaggistica istantanea. Chiaramente il difetto di questo metodo è uno solo: entrare su Google Drive, altra applicazione dal livello di sicurezza abbastanza interessante.

3. Accedere a WhatsApp Web

controllare WhatsApp senza essere visti

L’ultimo metodo che si può utilizzare senza passare per le applicazioni spia prevede il reindirizzare un’istanza di WhatsApp Web su di un computer di cui abbiamo libero accesso. Per fare ciò è necessario accedere fisicamente al dispositivo e associare smartphone e computer, quindi non è un metodo che si può utilizzare nella totalità dei casi.

Conclusioni

Abbiamo visto diversi modi per arrivare a controllare WhatsApp senza essere visti da occhi indiscreti. Ognuno di questi modi prevede che l’utente si ingegni un po’, sfruttando procedure complicate o non sempre certe. Usare mSpy, in questi casi, diventa la soluzione definitiva grazie alla sua combinazione di funzioni e semplicità di utilizzo.

mspy-banner-image
Non esiste soluzione migliore!
Iscriviti. Installa. Monitora.
Sebastian Galli è un imprenditore ed esperto di marketing che ama condividere la sua conoscenza ed esperienza con gli altri. Gestisce una piccola start-up tecnologica ad Ancona e partecipa spesso a eventi legati al business come relatore. Appassionato di scrittura, Sebastian sta progettando di creare una serie di manuali di marketing per giovani imprenditori.

Lascia una risposta:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Torna all'inizio
Iscriviti alla nostra newsletter