Come controllare il telefono di mio figlio

Sebastian Galli

Internet è un luogo pieno di pericoli e chi si chiede come controllare il cellulare dei figli lo sa bene. Essendo il telefono lo strumento privilegiato quando parliamo di entrare e navigare in rete, è più che normale che un genitore si preoccupi quando un bimbo entra in con qualcosa del genere.

Tavola dei contenuti

Benefici e rischi dei bambini con smartphone

Viviamo in un mondo dove la tecnologia è praticamente onnipresente e le interazioni che i bambini possono avere con essa possono far desiderare ai genitori un app per controllare i figli. Cercare di capire quand’è il momento giusto per dare ad un bambino uno smartphone è complicato perché ci sono rischi e benefici da considerare.

Cominciamo ad esempio descrivendo i benefici: un bambino con uno smartphone può avere accesso a moltissimo intrattenimento per aiutarlo a combattere la noia, così come può avere accesso ad una quantità infinita di informazioni che possono aiutarlo durante il percorso scolastico; un bambino può sviluppare diverse passioni grazie a questi stimoli.

Gli smartphone possono essere anche utili per avere interazioni sociali con i propri coetanei: messaggistica istantanea, social media e telefonate sono tutti modi di contattare altra gente, così come è importante notare la possibilità di effettuare chiamate d’emergenza. I rischi di cui tenere conto, purtroppo, sovvertono alcuni di questi vantaggi.

  • Troppe distrazioni: stimoli eccessivi possono distrarre il bambino dallo studio e peggiorare il suo rendimento scolastico
  • Cyberbullismo: i cyberbulli si nascondono nei social network e cercano vittime giovani
  • Contenuti inappropriati: sesso, gioco d’azzardo e violenza sono argomenti quotidiani in rete
  • Predatori sessuali: i social network possono nascondere predatori sessuali e altri malintenzionati

Controllare cellulare figli può migliorare la sicurezza?

La risposta a questa domanda è abbastanza naturale: si, avendo il controllo telefono figli è molto più facile poterli allontanare da situazioni complicate ed è più semplice in generale gestire le problematiche che possono sorgere a causa di un utilizzo incauto di uno smartphone e di ciò che è ad esso collegato.

La risposta in questi casi è utilizzare un’applicazione apposita per il monitoraggio come mSpy. Con mSpy avere il controllo cellulare figli è semplice e discreto, visto che dopo l’installazione sarà possibile accedere a tutte le informazioni e tutti i dati comodamente da remoto. Diverse sono le cose che mSpy può controllare.

L’applicazione, ad esempio, è in grado di monitorare tutte le chiamate in entrata ed in uscita dallo smartphone, segnalandole all’interno dell’apposito registro con orari e durata. Anche la posizione dello smartphone viene controllata con grande solerzia, utilizzando il modulo GPS del cellulare per la massima precisione possibile.

Se il problema invece è dato da ciò che fanno quando sono in rete non c’è da preoccuparsi: mSpy permette di controllare cellulare figli in maniera approfondita permettendo l’accesso ad una cronologia estesa di tutto ciò che è stato visto utilizzando i vari browser installati all’interno del telefono.

Dulcis in fundo c’è la ciliegina sulla torta: mSpy è in grado di monitorare in maniera solerte anche i social network utilizzati sullo smartphone. Che si tratti di Instagram, Facebook, Twitter o altro non è un problema: dalla dashboard in remoto sarà possibile accedere a informazioni di ogni tipo per stare tranquilli.

mspy-banner-image
Non esiste soluzione migliore!
Iscriviti. Installa. Monitora.

Come devono comportarsi i genitori con i telefoni?

I telefoni cellulari sono strumenti potenti in grado di offrire sicurezza e metodi di contatto ad un bambino, a patto che quest’ultimo risulti educato. In questo contesto il genitore deve fungere da insegnante e dotare il bambino degli strumenti cognitivi necessari per poter affrontare la propria vita con un minimo controllo telefono figli.

Questo significa anche che il genitore deve essere il primo a non diventare estraneo alle tecnologie che vengono utilizzate dai figli; un bravo genitore deve essere sempre capace di aggiornarsi su quali sono i social network utilizzati e come funzionano, così da potersi comportare di conseguenza.

Questo non significa che un app per controllare i figli non serva, anzi! Poiché togliere il cellulare ad un bambino o ad un adolescente è una mossa azzardata che rischia di incrinare in maniera pericolosa il rapporto genitoriale, meglio giocarla d’astuzia ed utilizzare un’applicazione per scoprire tutti i dietro le quinte.

Attraverso il cellulare il bambino può si ricevere del cyberbullismo ma può anche ricevere un sacco di supporto morale da parte di amici e conoscenti, se per caso si apre con loro. Questo significa che bisogna incentivare le situazioni positive e scacciare quelle negative, fungendo un po’ da direttore d’orchestra.

In questa situazione il genitore deve anche imparare a comunicare in maniera aperta (ma non troppo diretta) con il suo figlio, cercando di indicare i pericoli davanti cui esso si sta ponendo. È necessario un grande lavoro di pazienza, empatia e comprensione: tutte nozioni indispensabili da interiorizzare quanto prima.

Conclusioni

Sapere come controllare il cellulare dei figli è qualcosa di incredibilmente utile se si hanno dei bambini che utilizzare lo smartphone e che vivono delle situazioni di rischio. Per questo motivo è bene sapere conoscere l’esistenza di applicazioni utili come mSpy, per tenere d’occhio tutto ciò che è potenzialmente pericoloso.

mspy-banner-image
Non esiste soluzione migliore!
Iscriviti. Installa. Monitora.
Sebastian Galli è un imprenditore ed esperto di marketing che ama condividere la sua conoscenza ed esperienza con gli altri. Gestisce una piccola start-up tecnologica ad Ancona e partecipa spesso a eventi legati al business come relatore. Appassionato di scrittura, Sebastian sta progettando di creare una serie di manuali di marketing per giovani imprenditori.

Lascia una risposta:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Torna all'inizio
Iscriviti alla nostra newsletter