Come limitare l’uso del cellulare ai figli: scopriamolo

Sebastian Galli
Come limitare l'uso del cellulare ai figli: scopriamolo

Con molta probabilità fate parte di quei genitori preoccupati per i propri figli che spendono fin troppo tempo al cellulare. Che glielo abbiate regalato da poco o che sia il loro fedele compagno da anni o mesi, il cellulare rappresenta un’arma a doppio taglio nelle mani dei più piccoli.

Se da una parte vi consente di rimanere in contatto anche quando i vostri figli sono fuori casa, dall’altra è un magazzino di informazioni di ogni tipo, una finestra sul mondo che non screma le informazioni in entrata o in uscita. O meglio, non lo fa normalmente.

Siamo qui per proporvi gli strumenti giusti per effettuare questa scrematura non solo importante, ma potremmo dire fondamentale ai giorni nostri, tra hacker di ogni tipo, tentativi di frode di identità, pedofilia online, e tanto altro ancora.

Mantenere i propri figli al sicuro è il compito di ogni genitore responsabile e attento alle minacce sia fuori dalla porta di casa, sia oltre lo schermo del cellulare. Scopriamo subito come limitare l’uso del cellulare ai figli.

Tavola dei contenuti

App per limitare uso dello smartphone

Vista la grande richiesta di strumenti per poter controllare le attività online dei figli, i produttori di app hanno messo insieme tutto il loro ingegno per creare applicazioni davvero utili e performanti a riguardo. Ovviamente, come per ogni cosa, se ne trovano di più e di meno valide, ma vediamo subito quali sono quelle ad oggi più apprezzate, scaricate e utilizzate.

App per limitare uso dello smartphone

Sul podio delle app per controllare telefono figli troviamo mSpy, Screen Time e Qustodio. Al di là della validità dell’una o dell’altra, che approfondiremo a breve, ci sono ovviamente caratteristiche che possono spingere i genitori a scaricarne una specifica.

mspy-banner-image
Guessing doesn’t work. mSpy does.
Ottieni oggi quella pace mentale

Fare chiarezza è fondamentale, perché probabilmente quello che un’app si propone di mettere a disposizione è poi l’unica cosa che troverete al suo interno, in contrapposizione invece ad altre applicazioni che contengono tantissime funzionalità da scoprire.

App per controllare telefono figli mSpy

mSpy è al primo posto tra le applicazioni per il controllo parentale. Genitori da tutta Italia e non solo non riescono a tornare indietro dopo aver testato le incredibili opzioni che questa app mette a disposizione per limitare uso applicazioni Android e non solo. Anche chi cerca app per limitare uso iPhone non rimane certamente deluso, e afferma che la riacquisterebbe cento volte ancora.

mspy-banner-image
Guessing doesn’t work. mSpy does.
Ottieni oggi quella pace mentale

Definire mSpy una semplice app per bloccare telefono figli è davvero riduttivo, dal momento che parliamo di uno strumento multitasking e che per ogni funzionalità che offre lo fa al massimo della qualità possibile. Performance eccellenti se valutiamo in termini di rapporto qualità prezzo. Citiamo solo alcune delle cose che mSpy può fare per voi:

  1. limite di accesso ai siti web dannosi
  2. monitoraggio della messaggistica istantanea
  3. tracciamento spostamenti di un altro telefono con GPS
  4. accesso alle gallerie video e fotografiche
  5. accesso alle note del cellulare dei figli
  6. visualizzazione del registro chiamate in entrata e in uscita

Sembra incredibile che una singola app possa fare tutto questo, e ancora più assurdo è il fatto che le funzionalità menzionate rappresentino solo una parte di ciò che mSpy può offrire a un prezzo completamente onesto e ragionevole.

L’app è tollerata sia da sistemi Android che iOS, l’importante è possedere una versione aggiornata di entrambi. Dopodiché basterà scaricarla dal sito o dallo store, ponendo attenzione a installarla sul telefono dei propri figli. Immaginiamo non sia un compito arduo, in quanto potreste sequestrare il cellulare dei bambini per un po’ di tempo, per esempio quando devono svolgere i compiti.

Una volta installata l’app il gioco è fatto, e dal vostro desktop avrete la possibilità di accedere a tutte le informazioni di cui avete bisogno per sapere cosa fanno i vostri bambini online, con chi parlano, a chi mandano foto e video, e tanto altro ancora.

App per controllare telefono figli Screen Time

Il blocco internet per bambini è possibile anche grazie all’app Screen Time, che nella nostra classifica gode della medaglia d’argento. Come app per limitare tempo utilizzo tablet è molto valida, ma vediamo il perché.

Partiamo dal presupposto fondamentale, ovvero che tale app è sfruttabile su dispositivi Apple, poiché pensata da questo brand. Screen Time permette di monitorare quanto tempo i vostri figli hanno speso online, così da imporre limiti giornalieri al bisogno. Capirete, di conseguenza, che non ha nulla a che vedere con l’analisi dettagliata della prima app menzionata, ma nonostante questo si aggiudica il secondo posto dal momento che il lavoro che si propone di svolgere lo fa egregiamente.

Effettua inoltre distinzioni specifiche, notificando su che tipo di siti web o applicazioni i bambini hanno passato il loro tempo. Questo è molto utile se per esempio vostro figlio ammette di aver usato il cellulare o il tablet per ricerche scolastiche, e volete constatare la veridicità della sua affermazione. Inoltre saprete se sfrutta il cellulare anche in orari notturni.

App per controllare telefono figli Qustodio

Al terzo posto troviamo Qustodio, app apprezzata dagli adulti per limitare l’uso del cellulare ai figli. Anche in questo caso, una volta scaricata e installata l’app sul dispositivo del proprio figlio, tutte le informazioni saranno reindirizzate al desktop del genitore. In tal modo è possibile effettuare il monitoraggio e mettere in pratica eventuali limitazioni.

mSpy migliore app per controllo figli

Qustodio consente inoltre di bloccare contenuti poco consoni alle ricerche online di un bambino, per esempio siti porno, pagine che istigano alla violenza o utilizzano un linguaggio offensivo e scurrile, e tanto altro ancora. Tra i limiti valutabili rientra senza dubbio quello relativo ai giochi, che potrebbero distrarre il proprio figlio dai suoi doveri e provocargli dipendenze.

Anche chiamate ed SMS possono essere monitorati con Qustodio, per conoscere quali sono le persone con cui i propri figli effettuano corrispondenze di messaggi, immagini e conversazioni attraverso il cellulare.

mSpy migliore app per controllo figli

Dopo aver fatto questa panoramica sulle app migliori per controllare le attività sul cellulare dei propri figli piccoli, possiamo confermare nuovamente che mSpy risulta guadagnarsi il primo posto in assoluto per rapporto qualità-prezzo. Le funzionalità messe a disposizione dall’app e perfezionate con costanza e dedizione la rendono semplicemente insuperabile.

Non avrete tra le mani un semplice strumento per il controllo parentale, ma qualcosa di ben più prezioso. Poter controllare allo stesso tempo chiamate, messaggistica, posizione GPS, tempo di permanenza sui siti e tipo di siti visitati non è da tutte le app, e soprattutto non con lo stesso livello di efficienza. Con mSpy poi il blocco dei siti è semplice e comodo, proprio come il monitoraggio in tempo reale o salvato nel proprio desktop per essere consultato alla fine della giornata, o quando più lo si desidera.

Se cercate un’app a cinque stelle, mSpy è ciò che fa per voi.

mspy-banner-image
Guessing doesn’t work. mSpy does.
Ottieni oggi quella pace mentale
Sebastian Galli è un imprenditore ed esperto di marketing che ama condividere la sua conoscenza ed esperienza con gli altri. Gestisce una piccola start-up tecnologica ad Ancona e partecipa spesso a eventi legati al business come relatore. Appassionato di scrittura, Sebastian sta progettando di creare una serie di manuali di marketing per giovani imprenditori.

Lascia una risposta:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Torna all'inizio
Iscriviti alla nostra newsletter