Come bloccare siti porno e siti per adulti

Sebastian Galli
Come bloccare siti porno e siti per adulti

Probabilmente siete qui proprio perché vi è già capitata la spiacevole esperienza di trovare vostro figlio piccolo su un sito porno. Magari non l’ha fatto apposta vista la giovanissima età, ma si sa, incappare in piattaforme di quel tipo oggi è un gioco da ragazzi. Ci sono infatti diverse pubblicità che compaiono su siti apparentemente innocui, ed è facile che un bambino curioso clicchi su una di esse e si trovi davanti immagini e video non consone alla sua età.

Abbiamo una buona notizia per voi: esistono app apposite per bloccare siti porno e per adulti sul cellulare dei vostri bambini. Questo significa che non dovrete più preoccuparvi di lasciare i vostri bambini con cellulare in mano anche quando siete lontani e non potete controllarli. Dormirete sonni tranquilli e andrete al lavoro con la mente serena.

Tavola dei contenuti

Blocco siti porno: come fare

In verità non esiste un solo metodo per bloccare siti porno sui cellulari dei propri figli. Dal momento che l’accesso ai siti porno è, purtroppo, così semplice, sono state perfezionate diverse metodologie. Dall’altro lato non sono tutte valide allo stesso modo, è per questo che vedremo di fare una panoramica per capire quali sono e analizzandole più nel dettaglio.

  1. Filtri di ricerca per Google (SafeSearch)
  2. Usare le estensioni su Chrome
  3. Limitare il Wi-Fi per certi siti attraverso il router
  4. Sfruttare le impostazioni sulla privacy presenti su dispositivi iPhone/iOS
  5. App per parental control come mSpy

Queste elencate sono le metodiche principali attraverso le quali i genitori riescono a procedere al blocco siti per adulti sul cellulare dei propri figli. Vediamo quindi quale può essere la scelta migliore e più sicura per voi.

mspy-banner-image
Guessing doesn’t work. mSpy does.
Ottieni oggi quella pace mentale

SafeSearch Google per blocco siti porno

Google possiede un filtro applicabile alle ricerche, chiamato SafeSearch: tale filtro è pensato proprio per limitare l’accesso ai contenuti espliciti, come appunto siti porno e per adulti. Questo significa che verrà limitato l’accesso ai siti quando questi conterranno un contenuto a sfondo sessuale, sia esso un video, un’immagine, oppure del testo esplicito.

Come bloccare siti porno e siti per adulti

Ovviamente, essendo un filtro di Google, funzionerà solo nel caso in cui le ricerche internet vengano effettuate su questo browser.

Per attivarlo basta recarsi sulla pagina “Impostazioni di ricerca”, dove sarà presente la sezione “filtri SafeSearch” con l’apposita casella da flaggare per attivarlo (così come è possibile rimuoverlo deselezionando la casella). Ricordatevi di cliccare su “Salva” in fondo alla pagina, diversamente le vostre modifiche non risulteranno effettivamente attivate.

Bloccare siti porno con estensioni Chrome

Un altro metodo gratuito per provare a bloccare i siti porno è rappresentato dalle estensioni di Chrome. Anche in questo caso si può procedere manualmente, recandosi nel pannello di controllo del proprio dispositivo su “Opzioni internet” e selezionando “Sicurezza”. A questo punto comparirà una voce chiamata “Siti con restrizioni”, e si dovrà inserire manualmente l’URL interessato, ovvero quello del sito considerato pericoloso.

Questo metodo funziona, ma è chiaro che bisognerebbe perdere diverso tempo a inserire tutti gli URL dei siti porno su internet, il che è praticamente impossibile. Considerate anche che ne vengono creati di continuo, come i siti di incontri hot. Per questo considerate il metodo Chrome valido se desiderate solo bloccare un sito specifico, ma cercate qualcosa di più sicuro se vostro figlio passa molto tempo al cellulare o al computer.

Blocco siti per adulti col router

Come bloccare i siti porno attraverso il router Vediamolo subito. Dobbiamo dire che questa metodologia di blocco siti per adulti non è tra le più semplici, ed è da prendere in considerazione se avete pazienza e siete un attimo pratici di dispositivi router. Considerate che ogni router è diverso, pertanto illustreremo una procedura standard ma che potrebbe presentare differenze a seconda del router che avete in casa.

La prima cosa da fare è accedere al pannello di controllo del router interessato. A questo punto si dovrà digitare in particolare indirizzo sul browser, che a seconda del router potrebbe essere 192.168.1.1 o 192.168.0.1, aggiungendo nome utente e password. Per attivare le impostazioni di sicurezza per il blocco dei siti di porno dovrete cercare una voce specifica, che potrebbe essere appunto “Sicurezza”.

Anche nel caso del router avete la possibilità di selezionare siti specifici se lo desiderate, e in questo modo potete stare più al sicuro. Qual è il limite del blocco siti per adulti col router? Il fatto che questi saranno bloccati non solo per i figli, ma per chiunque utilizzi la connessione Wi-Fi di quel router, quindi anche voi. Ovviamente è disattivabile, ma la procedura è sempre piuttosto noiosa.

Impostazioni della privacy su iPhone e iOS

Accedendo alla voce “Impostazioni” sul vostro dispositivo iPhone o iOS potete bloccare siti porno cliccando “Tempo di utilizzo”. Qui troverete un’ulteriore voce chiamata “Utilizza codice Tempo di Utilizzo”, dove potrete decidere un PIN specifico per bloccare i siti porno e gli altri siti ai quali non volete che vostro figlio abbia accesso.

A questo punto si dovrà andare su “Contenuti e privacy” e inserire il PIN. Alla voce “Restrizioni dei contenuti” ci sarà espressamente “Limita i siti web per adulti”. La procedura è più lunga a dirsi che a farsi, ma è chiaro che se non avete particolare dimestichezza con le impostazioni dell’iPhone può risultare lunga e potreste sbagliare qualche passaggio anche solo per distrazione.

Dipende inoltre anche dal dispositivo iPhone che si possiede, poiché versioni meno recenti presentano voci differenti, pertanto una procedura leggermente diversa.

mSpy migliore app blocco siti porno

Ora che abbiamo parlato di diverse metodologie per bloccare i siti porno sui dispositivi dei vostri bambini, passiamo a quella che ad oggi reputiamo la migliore di tutte per prestazioni, sicurezza e facilità di utilizzo: mSpy.

mSpy migliore app blocco siti porno

mSpy è un’app creata appositamente per bloccare siti indesiderati, ma non solo. Ciò che la rende così valida è il fatto che per un prezzo del tutto ragionevole fornisce una varietà di funzioni incredibile, e tutte veramente valide e funzionali.

Vediamone alcune:

  1. Blocco siti porno e altri siti poco raccomandabili
  2. Possibilità di rintracciamento tramite GPS
  3. Monitoraggio messaggistica istantanea WhatsApp
  4. Monitoraggio social network, come Facebook e Instagram
  5. Possibilità di accedere alle note del cellulare interessato
  6. Recupero SMS cancellati
  7. Visualizzazione chiamate in entrate e in uscita
  8. Possibilità di accedere alle registrazioni sul cellulare interessato.

Queste elencate sono solo alcune tra le migliori prestazioni offerte dall’app mSpy. Possiamo dire senza dubbio che non ha rivali attualmente sul mercato.

Attivare app blocco siti porno

Dal momento che mSpy è l’opzione migliore in assoluto per la sicurezza dei propri figli quando si tratta di bloccare siti per adulti, vediamo come installarla.

In verità è semplicissimo: tutto quello che dovrete fare è installare l’app sul cellulare di vostro figlio, dopodiché avrete a vostra disposizione tutte le opzioni di monitoraggio sul vostro cellulare o sul desktop del vostro PC. Un ulteriore dettaglio favoloso riguarda il fatto che i vostri bambini non noteranno l’app sul loro cellulare, poiché questa risulterà invisibile.

Meglio dire o non dire ai propri figli che l’app è stata installata? Noi consigliamo di dirlo, così che essi acquisiscano consapevolezza ed evitino a maggior ragione di visitare siti poco raccomandabili alla loro età, magari anche quando si trovano a casa di amici. Tra l’altro potreste consigliare un’app come mSpy anche ad altri genitori, in modo che quanti più bambini possibili siano al sicuro dalle minacce del web.

I dati recuperati dall’app vengono aggiornati di continuo, per cui potete decidere sia di monitorare le attività dei vostri figli in tempo reale, e sia di monitorarle a fine giornata. Tutti i dati raccolti restano nel vostro pannello di controllo apposito, per cui non dovrete preoccuparvi anche in quei casi in cui impegni o lunghe giornate lavorative non vi consentono di controllare quanto vorreste i vostri bambini.

Grazie a mSpy potrete lasciare serenamente i bambini a casa con i nonni nel pomeriggio, così come non dovrete più immaginare cosa possono cercare quando si chiudono in stanza dicendo di studiare per una verifica scolastica.

Allo stesso modo saprete dove và vostro figlio quando esce di casa, se veramente si reca a calcio o a scuola di musica, o se invece si ritrova con gli amici da qualche parte.

Un’app come mSpy non vi rende genitori troppo apprensivi, ma genitori attenti e premurosi nei confronti della sicurezza dei propri figli piccoli. Pochi passaggi e potrete avere uno strumento di cui non vi pentirete di certo.

mspy-banner-image
Guessing doesn’t work. mSpy does.
Ottieni oggi quella pace mentale
Sebastian Galli è un imprenditore ed esperto di marketing che ama condividere la sua conoscenza ed esperienza con gli altri. Gestisce una piccola start-up tecnologica ad Ancona e partecipa spesso a eventi legati al business come relatore. Appassionato di scrittura, Sebastian sta progettando di creare una serie di manuali di marketing per giovani imprenditori.

Lascia una risposta:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Torna all'inizio
Iscriviti alla nostra newsletter